Censimento


Progetto vacanze_599

Nel 1866 nel Regno d’Italia venne fatto il censimento della popolazione al 1861.
La popolazione complessiva era di 21.777.334 (più o meno un terzo di quella attuale che ammonta a 59.433.744).
Il 99,75% era di religione cattolica (eravamo il paese che aveva maggior numero di cattolici in Europa).
La lingua utilizzata era quella italiana , ma c’era anche chi parlava inglese, francesee tedesco (attualmente gli stranieri vengono da 169 paesi).
Che lavoro facevano?
Agricoltura (8408631),
Senza occupazione (7850574)
Industria (3762301)
Possidenti (804437)
Professioni liberali (534185)
Domestici (473574)
Pubblica Amministrazione (370641)
Poveri (305343)
Ci fu in quell’anno una emigrazione all’estero di 185.000 persone.
Il censimento riguardò poi gli infermi apparenti, ossia i ciechi ed i sordomuti perché all’epoca si credeva che i sordomuti ed i ciechi fossero soggetti a sciagure spirituali e che dunque necessitasse una indagine.
Erano in totale 40.000 (per lo più maschi), in gran numero in Piemonte e Liguria, ma con record nelle province napoletane a causa – si diceva – degli ardori del sole. Non si parlò di altri infermi e dunque si potrebbe concludere che all’epoca non esistessero tutte le malattie che ci affliggono ora.

Cfr. Statistica del regno d’Italia: Popolazione. Censimento generale …, Volume 3, 1866 in http://books.google.it/books?id=Qh5RAAAAYAAJ&dq=Statistica+in+Lombardia&hl=it&source=gbs_navlinks_s

Annunci

Pubblicato da

tieniinmanolaluce

Sono attualmente avvocato, mediatore civile e commerciale, formatore di mediatori e mediatore familiare socio Aimef. Per undici anni sono stato docente di letteratura italiana e storia antica al liceo classico. Sono accademico dell'Accademia Internazionale di Arte Moderna. Scrivo da sempre senza privilegiare un genere in particolare. Ho pubblicato diversi libri anche in materie tecniche. Tra quelli letterari ricordo da ultimo: Un giardino perfetto, Poesie 2012-2016, Carta e Penna Editore, novembre 2016. La condizione degli Ebrei dai Cesari ai Savoia, Carta e Penna Editore, aprile 2017 La confessione, Dramma in quattro atti, Carta e Penna Editore, aprile 2017 Ho iniziato questo blog nel febbraio del 2006 e mi ha dato grandi soddisfazioni. Spero continuino anche su questa piattaforma. Tutto ciò dipende fondamentalmente dalla interazione con tutti voi, cari lettori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.