L’eremita (Seconda parte) (Scena unica-parte novantesima)


Arnie colorate a Cogne

L’eremita
Ma  che cosa è la vita? Se i nostri sforzi sono in fondo semplicemente un’offerta a Dio, se i nostri desideri trovano compimento… solo in coincidenza con la volontà divina, se sentiamo continuamente il peso di un eterno dissidio… farò bene… farò male…  e non sappiamo andare oltre la nostra immaginazione… c’è sempre un premio o una punizione che ci aspetta… il più delle volte una punizione… direi… a suggellare la lontananza dei nostri comportamenti dal giusto… che irraggiungibile si fa comunque sempre vedere in anticipo… tanto che possiamo quasi scientificamente preventivare una nuova sconfitta… perché non ci sappiamo fidare e affidare? Se non a qualcosa che ci fa perdere la strada e camminare invano…
Che cosa è la Vita?  Se non una meravigliosa trappola che ci illude della libertà… dell’immortalità fino all’ultimo respiro… che beffa atroce se alla fine del sogno o dell’incubo ci fosse soltanto il nulla o un’indicibile sofferenza… non ci voglio pensare, meglio il nulla… e anche questa non è che un’altra limitazione… che ne sappiamo del nulla? Niente, se non delle metafore per confrontarci più delicatamente con il mistero.

Abelardo
Il buio non trova compimento se la vita risplende…non siamo che polline… ci penseranno le api…. siamo destinati all’Uno che sostiene… che è canto, che è armonia se ogni voce spezza il silenzio…. conta il calore che ci accomuna e che possiamo sentire dentro le nostre mani, non le mani che senza energia resterebbero mute… dipende da te questa consapevolezza, Dio non può che farti sentire il calore che ti ha donato… poi decidi tu… se ardere di una piccola luce o di una luce più grande…non avere paura del calore degli altri…stringi le mani di tutti perché nessuno arda in solitudine…nulla deve essere disperso… la tua vita non appartiene soltanto a te, ma anche agli altri uomini… prima che a Dio, e tu devi preservarla perché divenga un’ancora di salvezza per altri fratelli, un anello d’amore che sappia ricongiungere alla massima potenza i doni di Dio… il nulla è solo un no, una cesura nell’accoglienza che il Padre desidera per riconoscere in te la Sua immagine… del resto non devi avere paura… ci penseranno le api…Dio ti trasformerà nella Sua gloria, nella Sua potenza, nell’Amore che vai cercando e che pare guardarti da lontano… è solo che ti aspetta…Lui da solo non può stare, come non lo puoi tu… tutti e due vi state cercando…non temere… il buio non trova compimento se la vita risplende.

Annunci

10 risposte a "L’eremita (Seconda parte) (Scena unica-parte novantesima)"

  1. il buio forse trova compimento nel lasciare spazio nuovamente alla luce, così la morte lascia sempre spazio alla vita, il perdono lascia sempre una possibilità di riscattarsi dal peccato. Questa è la vita: un continuo ciclo di errori che possono essere sanati, un’elargizione costante di bene e di misericordia, una sfida a far vincere la vita sulla morte, nel senso metaforico dei termini. Dopo il buio non c’è buio, ma luce, finalmente luce. Dopo il peccato c’è il perdono. Basta volerlo, basta capirlo, Basta ricercare il Bene per sè e per chi abbiamo intorno.

    Mi piace

  2. ci si confronta sempre con il mistero, tutte le volte che certe cose ci appaiono incomprensibili, tutte le volte che il disegno di Dio ci appare spietato e inspiegabile, almeno secondo i canoni della nostra logica umana….Tiziana

    Mi piace

  3. tutto cambia, tutto si riveste di luce se cambiamo ottica, se pensiamo di non camminare invano, ma vediamo la strada che abbiamo dinanzi non come una sfida e basta, ma come un dono, un’opportunità per scoprire noi stessi e gli altri. Daniele

    Mi piace

  4. non si può vivere in attesa di un premio o di una punizione, è una continua competizione tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, è una sfida costante contro un Giudice….mi mette l’ansia. Sabrina

    Mi piace

  5. sarebbe bello iniziare la giornata col pensiero di offrirla a Dio, ma poi ci sono sempre mille cose che prendono la testa e si rischia di perdere di vista le priorità…o meglio diventano priorità certe cose che di fatto non sono prioritarie. Alberto

    Mi piace

  6. che cos’è la vita? Già…lo comprenderemo solo alla fine, qualcosa abbiamo già capito, ma il senso vero ed ultimo lo coglieremo probabilmente quando passeremo alla vita ultraterrena. La vita, nonosante le mille sofferenze, è stata comunque generosa con me, mi ha posto in primis dinanzi alla mia persona e mi ha sfidato a conoscerla ed a migliorarla. Mi ha fatto capire che da solo non posso vivere, nè tantomeno mi posso comprendere, perchè ho bisogno degli altri, dell’altro che mi illumini il cammino, dell’altro che è altro ma non diverso da me, dell’altro che cammina al mio fianco, dell’altro che mi prende per mano, mi tende la mao e cerce la mia mano perchè preziosa. La vita, ora, è per me un dono che devo condividere, un urlo che sgorga in una risata, poi in un pianto, poi s piega in un sorriso, muta in una lacrima e riprende vita in un “grazie.”
    …Giacomino si è addormentato sulla poltrona…la vita è vedere il tuo bambino che sogna al tuo fianco e ti chiama nel sonno.

    Mi piace

  7. Perché domandarsi cosa é la vita quando non sappiamo cosa siamo noi, la risposta di Abelardo mi viene incontro dicendomi di essere generosa con la vita, sono polline, nient’altro importa, non essere attaccata al tuo fiore perché anch’esso perirá se pensato fine a se stesso e non in unione di quell’universo a cui appartengo, sono strumento e non sta a me decidere del mio uso…sará un’ape, sará il vento, l’importante é che io mi sappia donare perché Lui mi trasformi. Vivi l’oggi, vivi il giorno quanto le tenebre senza perderti in domande fini a se stesse, in desideri e paure, vivi la generositá del tuo essere in un anello d’amore.
    Viviamo in un momento cosí caotico, cosí incerto e buio soprattutto a livello spirituale, ma forse la speranza é proprio nel bisogno d’amore che tutti noi abbiamo, bisogno di amore e bisogno di amare. Buona domenica a tutti. Alberta

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.