post

Sullo scoglio/ Inadeguato


Sullo scoglio

Come un gabbiano
asciuga al vento
senza fretta
guardo la vita

Gabbiano

Inadeguato

Libro le ali
alla vita
stanco di misurarmi
col mare

Comments

  1. la differenza sta tutta nel librarsi, nel librarsi e non nello stare a guardare, nel provare ancora una volta a misurarsi col mare, benchè ci si senta inadeguati, perchè il mare stanca, il mare è immenso da percorrere tutto, il mare fa paura, e prima di librarsi bisogna far asciugare le ali, guardare fissa la meta e poi spiccare il volo, fiduciosi che il mare (la vita quindi) sa accogliere e non solo respingere. un abbraccio. Salvatore

    Mi piace

  2. Non voglio piú misurarmi con la vita, non ne vale la pena, in questo affanno mi ritrovo a perdere la matassa della vita stessa, a perdere l’oggi, l’adesso, apro le ali alla vita nella semplicitá del mio battito, perché non ho piú fretta, perché ora voglio guardare tutto ció che mi sono persa nel mio sentirmi inadeguata…cosí io leggo le due liriche, in una immensa dolcezza di chi non si arrende alla vita ma anzi capisce finalmente l’incanto di vivere e basta. Alberta

    Mi piace

  3. Mi pare che i ragazzi abbiano fatto delle osservazioni puntuali e precise. E’ vero, questo post è un pugno nello stomaco, come uno sbatter d’ali nel piloro. L’alternanza stessa di staticità e movimento contribuisce a creare una ceta angoscia nell’animo del lettore: all’asciugare, al senza fretta, al guardare della prima lirica si contrappone il librare, lo stancarsi, il misurarsi. Mi pare importante la scelta lessicale, mirata ed ossimorica al tempo stesso per denunciare una ideguatezza allo stare sullo scoglio, allo stare in vita senza essere capace di saper vivere perchè si è preso atto della propria incapacità di sapersi misurare con la vita e di affrontare le situazioni che la vita giorno dopo giorno ci pone dinanzi.

    Mi piace

  4. Si ricerca un angolo di pace, una tregua, un rifugio (nella seconda lirica). Nulla si ricerca più nella prima lirica. Staticità e dinamismo si contrappongono nel denunciare la medesima angoscia di vivere. Tiziana

    Mi piace

  5. E se si guarda senza fretta forse non si ha fretta di vivere, ma neppure fretta di morire…si sta, si vegeta…stanco di fare, di misurarsi con la vita stessa. Marco

    Mi piace

  6. Si rimane a guardare nel momento in cui si è incapaci di agire. Paolo

    Mi piace

  7. Allora lo stare a guardare è sinonimo di librarsi nella morte! Terribile veramente, tanto più che ognuno di noi talvolta ha provato questa sensazione di inadeguatezza dinanzi alla vita e alle difficoltà della vita stessa. Martina

    Mi piace

  8. certamente, è positivo, ma libri le ali stanco di misurarti col mare….sei incapace di misusarti col mare, cioè con la vita e vedi la morte come una liberazione nella quale librarti…è terribile…prende lo stomaco! Luca

    Mi piace

  9. Ma è una metafora la seconda irica…libro le ali alla vita, cioè volo, mi innalzo, vivo! E’ positivo. Cristina

    Mi piace

  10. L’interpretazione della seconda non lascia dubbi…è inadeguato colui che guarda la vita, è inadeguato alla vita stessa. Giordana

    Mi piace

  11. Guardare la vita senz fretta…forse anche svogliatamente, ma anche con calma, senza affrettarsi a viverla, magari gustandola piano piano…l’interpretazione della prima lirica è duplice. Carlo

    Mi piace

  12. sembra la descrizione dll’inetto a viere di Svevo! Annalisa

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

INMEDIAR

Istituto Nazionale per la Mediazione e l'Arbitrato - Organismo di Mediazione iscritto al n° 223 del registro tenuto presso il Ministero della Giustizia

Via senza forma

Amor omnia vincit

Riccardo Franchini. Godete

Bere Mangiare Viaggiare. Scopare la Vita.

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

telefilmallnews

non solo le solite serie tv

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Vincenzo Dei Leoni

… un tipo strano che scrive … adesso anche in italiano, ci provo … non lo imparato, scrivo come penso, per ciò scusate per eventuali errori … soltanto per scrivere … togliere il peso … oscurare un foglio, farlo diventare nero … Cosa scrivo??? Ca**ate come questo …

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

Marino Cavestro

avvocato mediatore

ANDREA GRUCCIA

Per informazioni - Andreagruccia@libero.it

beativoi.over-blog.com

Un mondo piccolo piccolo, ma comunque un mondo

Carlo Galli

Parole, Pensieri, Emozioni.

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Theworldbehindmywall

In dreams, there is truth.

priyank1126sonchitra

A fine WordPress.com site

giacomoroma

In questo nostro Paese c'è rimasta soltanto la Speranza; Quando anche quest'ultima labile fiammella cederà al soffio della rassegnazione, allora chi detiene il Potere avrà avuto tutto ciò che desiderava!

Aoife o Doherty

"Fashions fade style is eternal"

PATHOS ANTINOMIA

TEATRO CULTURA ARTE STORIA MUSICA ... e quant'altro ...

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

quando la fine può essere un inizio

perché niente è più costante del cambiamento

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

centoceanidistorie

Cento pensieri che provano a prendere forma attraverso una scrittura giovane e ignorante, affamata solo di sfogo.

ognitanto|racconto

alberto|bobo|murru

vtornike

A topnotch WordPress.com site

Dale la Guardia

It's up to us on how to make the most of it.

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

postnarrativacarrascosaproject.wordpress.com/

Postnarrativa.org è un Blog di scrittura onde far crescere limoni e raccogliere baionette, Blog sotto cura presso CarrascosaProject

Parole a passo d'uomo

Poesie e riflessioni sugli uomini del mio spazio e del mio tempo | di Cristiano Camaur

Amù

Art Moves the World

Italia, io ci sono.

Diamo il giusto peso alla nostra Cultura!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Paolo Brogelli Photography

La poesia nella natura

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

Il mio giornale di bordo

Il Vincitore è l'uomo che non ha rinunciato ai propri sogni.

ATELIER c157

- ART & PHOTOGRAPHY -

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: