L’eremita (seconda parte) (scena unica-parte ottantottesima)


P1070202


L’eremita
Penso che a volte Dio speri nell’impossibile…

Abelardo
Mi verrebbe da dirti che Dio spera in Sé… e dunque l’impossibile è una categoria priva di senso… ma ad essere più preciso potrei definire impossibile ciò che è male… in questo senso Dio è impossibilitato a concepire e a realizzare un’azione malvagia… abituati anche tu a vivere questo punto di vista. Se escludi il male l’orizzonte rimane infinito.  Il diavolo si traveste spesso, ma non cambia la sua natura; talvolta brilla come una stella, ma non è una stella… perché le stelle sono tutte contate nel Cielo. Impara a contare i tuoi pensieri e dividi il grano dal  loglio… entrerai in una dimensione diversa che ha poco di umano e tanto di Dio… un viaggio a cui partecipano mente, cuore e respiro…così il tempo e lo spazio divengono soltanto i compagni della partenza, mai dell’arrivo.

Autore: tieniinmanolaluce

Sono attualmente avvocato, mediatore civile e commerciale, formatore di mediatori e mediatore familiare socio Aimef. Per undici anni sono stato docente di letteratura italiana e storia antica al liceo classico. Sono accademico dell'Accademia Internazionale di Arte Moderna. Scrivo da sempre senza privilegiare un genere in particolare. Ho pubblicato diversi libri anche in materie tecniche. Tra quelli letterari ricordo da ultimo: Un giardino perfetto, Poesie 2012-2016, Carta e Penna Editore, novembre 2016. La condizione degli Ebrei dai Cesari ai Savoia, Carta e Penna Editore, aprile 2017 La confessione, Dramma in quattro atti, Carta e Penna Editore, aprile 2017 Ho iniziato questo blog nel febbraio del 2006 e mi ha dato grandi soddisfazioni. Spero continuino anche su questa piattaforma. Tutto ciò dipende fondamentalmente dalla interazione con tutti voi, cari lettori.

2 pensieri riguardo “L’eremita (seconda parte) (scena unica-parte ottantottesima)”

  1. magari si potesse escludere il male…è importante provarci, avere sempre dinanzi al cuore l’idea dl Bene da perseguire, anche Cristo è stato tentato, ma non ha ceduto al diavolo, ed era uomo anch’Egli. Questo significa che anche ciascuno di noi se davvero lo desidera può essere in grado di vivere a Sua mmagine e somiglianza!
    Un abbraccio a entrambi e grazie del vostro ritorno!

    "Mi piace"

  2. bentornati e buon anno scolastico a tutti! Non nascondo che questa pagina mi ha lasciato un po’ perplessa. Io credo che Dio speri nell’uomo e non in Sè, credo fermamente che Egli ci abbia creato proprio con la speranza che fosse grazie all’uomo realizzabile la Bellezza ed il Buono su questa terra. Non solo con la speranza, ma con la certezza di Chi tutto sa e vede. Il male tuttavia è possibile, il peccato è oggettivo, ma tuttavia io sa che pur nel male e nel peccato possiamo alzare il capo e convertirci. Qui sta il punto:la conversione è possibile. Sempre.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.