Quello che non ho/Quello che ho

Quello che non ho

Rosso palloncino che squarcia il cielo
finchè l’azzurro a me sorrider sembra
di fumo bianca scia i tetti accarezzi
e il pugno stringo e tutto si disperde.
Vorrei, ancor vorrei poter guardarti
tu che mi fai per sconfinata gioia
aprire chiuder gli occhi come in sogno
e in pace abbraccio la cangiante morte.

Casa tra nuvole nella radura
Quello che ho

Non sarà
la Fama
ad ingrandire
le cose
dai tetti
ma il tuo amore
che inventa
i colori dell’aria.
Vi giacerò
come se fosse
la morte
senza paura
come se l’acqua
e lo spirito
si fossero scambiati
l’essenza.
E cullerò
la tua dolce
disperazione.