L’eremita (Seconda parte) (Scena unica-sessantottesima parte)

Porto arenzanese da monofora saracena


L’eremita
Che cosa c’è nella mia casa che possa incuriosire il viandante… non so, ma sento il fascino di questa fiamma nella notte buia…mi fa pensare a quando ero piccolo e chiudevo gli occhi… la testa mi girava un po’ prima che arrivasse il sonno ed io vedevo roteare il buio al di sotto delle palpebre e non ne avevo paura, perché ero in un letto accogliente con la borsa dell’acqua calda tra le gambe… raramente mi addormentavo senza calore ed il vortice era dolce… non come la vita di oggi che non si può fermare e che non sembra davvero l’anticamera di un sogno. Anche le preghierine scendevano con me  qualche gradino per poi appartenere all’incoscienza… ora il sonno è solo una tregua, ieri era una necessità rinfrancante prima di rientrare nel paese dei balocchi dove le cose più ordinarie assumevano strane fisionomie ed il mondo era circoscritto a poche centinaia di metri… al di fuori c’era soltanto l’inimmaginabile… la stessa scuola pareva al di là delle montagne…lontanissima… io credevo che il paese finisse dopo il cimitero che non avevo mai visto… in ogni metro di terra ero convinto di scoprire tesori favolosi ed ora la terra mi appare solo un ammasso di tecnologia, nuda e squadrata come il cemento di cui è ricoperta… ed ho imparato che la sabbia del mare non è più quella che ci ha messo Dio, di naturale c’è forse solo il mio corpo sempre più ribelle e stanco.

Abelardo
Se tu rinascessi oggi scopriresti una nuova natura…non potresti concepire il mare senza il molo…perché il molo è un’opera dell’uomo che ti appartiene come se fosse il mondo dei balocchi…Dio costruì ogni giorno un pezzo di mondo nuovo, senza timore, ed il risultato della Creazione venne giudicato soltanto alla fine della giornata, non demonizzare il futuro… ogni materia assume la dimensione, la forma più consona al cuore e alla fantasia…rifugiarsi nell’infanzia non serve a riacquistare la vita, ed ogni infanzia sarà come deve essere…fai battere il cuore senza trattenere il respiro, l’apnea non giova mai…impara a dire grazie al mondo che esiste e non a quello che vorresti esistesse…perché il mondo ha bisogno del tuo aiuto, non può reggersi da sé…ricerca la speranza e non l’assenza…il vuoto non serve alle fondamenta del cielo, riposa in ciò che possiedi e non in ciò che desideri, persegui i desideri rinnovato nelle forze dopo esserti sfamato con le piccole cose che esistono sempre e che sono grandi anche quando sei cresciuto… stenditi accanto al vento e ti sorreggerà anche nella calma se saprai immaginarlo…vivi finalmente perché il giorno non ti chiede che questo e non gettare il tuo sudario, ti servirà da coperta quando avrai freddo…accendi il fuoco della tua capanna dispersa nella foresta e Dio batterà alla tua porta, perché c’è un tempo per camminare ed un altro per conversare…la Parola ha bisogno della protezione del tuo cuore.

ItalianoStoria

Materiali per lo studio della Lingua e Letteratura Italiana, della Storia e delle Arti

INMEDIAR

Istituto Nazionale per la Mediazione e l'Arbitrato - Organismo di Mediazione iscritto al n° 223 del registro tenuto presso il Ministero della Giustizia

Monica Poletti

Interior design is our passion

Via senza forma

Amor omnia vincit

telefilmallnews

non solo le solite serie tv

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

Vincenzo Dei Leoni

… un tipo strano che scrive … adesso anche in italiano, ci provo … non lo imparato, scrivo come penso, per ciò scusate per eventuali errori … soltanto per scrivere … togliere il peso … oscurare un foglio, farlo diventare nero … Cosa scrivo??? Ca**ate come questo …

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

Marino Cavestro

avvocato mediatore

ANDREA GRUCCIA

Per informazioni - Andreagruccia@libero.it

beativoi.over-blog.com

Un mondo piccolo piccolo, ma comunque un mondo

Carlo Galli

Parole, Pensieri, Emozioni.

Theworldbehindmywall

In dreams, there is truth.

giacomoroma

In questo nostro Paese c'è rimasta soltanto la Speranza; Quando anche quest'ultima labile fiammella cederà al soffio della rassegnazione, allora chi detiene il Potere avrà avuto tutto ciò che desiderava!

Aoife o Doherty

"Fashions fade style is eternal"

PATHOS ANTINOMIA

TEATRO CULTURA ARTE STORIA MUSICA ... e quant'altro ...

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

La Via della Mediazione

Perché niente è più costante del cambiamento

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

centoceanidistorie

Cento pensieri che provano a prendere forma attraverso una scrittura giovane e ignorante, affamata solo di sfogo.

ognitanto|racconto

alberto|bobo|murru

vtornike

A topnotch WordPress.com site

Dale la Guardia

It's up to us on how to make the most of it.

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

postnarrativacarrascosaproject.wordpress.com/

Postnarrativa.org è un Blog di scrittura onde far crescere limoni e raccogliere baionette, Blog sotto cura presso CarrascosaProject

Parole a passo d'uomo

di Cristiano Camaur

Italia, io ci sono.

Diamo il giusto peso alla nostra Cultura!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

Iridediluce

“I libri si rispettano usandoli.” U. Eco

Paolo Brogelli Photography

La poesia nella natura

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

EXISTENCE !!

le blog de philosophie imprévisible de Jean-Paul Galibert

mediaresenzaconfini

ADR a 360 gradi Conciliazione, mediazione , arbitrato, valutazione neutrale, medarb e chi ne ha più ne metta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: