L’eremita (Seconda parte) (Scena unica-cinquantanovesima parte)

albero scheletrito

L’eremita
È strano ma quando guardo il mare ho come la sensazione che non sia stato creato per me, e così mi accade per le altre cose meravigliose che mi circondano, spesso penso di non meritarle e comunque che sarebbe un errore soffermarmi sulla loro bellezza, perché c’è un altro compito che mi aspetta anche se non so bene quale…sono discorsi questi che ti ho fatto un sacco di volte, lo so… ma  come un tarlo mi perseguitano…non riesco a liberarmi dall’angoscia di perdere il mio tempo…come se fosse mio, e la natura volesse rubarmelo…eppure mi piacerebbe tanto poter andare a passeggio sino allo sfinimento… senza preoccuparmi che dell’oggi.

Abelardo
Frate Francesco camminava per giornate intere e non si curava dell’opinione della gente perché era innamorato della vita ed aveva capito che anch’essa andava nutrita con le preghiere, ma pure con i ringraziamenti. Il Creato ha bisogno di sentirSi gradito a Dio e all’uomo, proprio come ne hai bisogno tu. E come si può anche pregare con gli occhi quando si contempla e con le labbra quando si sorride, così si può ringraziare allungando il cammino per abbracciare più cose possibili. Non avere paura del vuoto, amico mio, le stelle sanno riposare  e così devi fare anche tu… per accorgerti che gli astri brillano proprio quando riposano…la notte c’è anche per loro…e mentre dormono capirai pure che ringraziano Dio senza spaventarsi del buio…

L’eremita
Vuoi dirmi che la preoccupazione di dover svolgere un ruolo in questa vita è solo paura del vuoto e del buio?
E che bisogna seguire i ritmi della natura ed imparare da lei a ringraziare e a pregare Dio?

Abelardo
Tu sai che la linea dell’orizzonte è solo apparenza e che le foglie cadono perché ne dovranno nascere altre…non c’è niente di delimitato, di definitivo in questo mondo…figurati nel mondo di là…che vuoi che importi se l’albero rimane scheletrito…Dio sa che un giorno farà nuovi frutti e che la corteccia sarà ancora più poderosa e lo sa anche l’albero…impara dagli alberi a rimanere senza tutte le tue certezze, con l’unica sicurezza della resurrezione…della nascita di nuove gemme che il vento non potrà strappare e che il sole non potrà seccare…impara dai rami a protenderti in tutte le direzioni dove c’è un po’ di cielo…non guardare la terra…le foglie sono già cadute e sono morte…ed il tronco ti vuole capace di affrontare il vento…allungati amico mio…allungati verso le nuvole e verso il mare che ti guarda in lontananza e ti riconosce…perché sa che lo ringrazi di averti donato l‘illusione del salino…ora che sei nudo e che non pensi più alle fronde…quelle verranno, stai tranquillo…nemmeno tu puoi alterare i cicli delle stagioni.

ItalianoStoria

Materiali per lo studio della Lingua e Letteratura Italiana, della Storia e delle Arti

INMEDIAR

Istituto Nazionale per la Mediazione e l'Arbitrato - Organismo di Mediazione iscritto al n° 223 del registro tenuto presso il Ministero della Giustizia

Monica Poletti

Interior design is our passion

Via senza forma

Amor omnia vincit

telefilmallnews

non solo le solite serie tv

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Vincenzo Dei Leoni

… un tipo strano che scrive … adesso anche in italiano, ci provo … non lo imparato, scrivo come penso, per ciò scusate per eventuali errori … soltanto per scrivere … togliere il peso … oscurare un foglio, farlo diventare nero … Cosa scrivo??? Ca**ate come questo …

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

Marino Cavestro

avvocato mediatore

ANDREA GRUCCIA

Per informazioni - Andreagruccia@libero.it

beativoi.over-blog.com

Un mondo piccolo piccolo, ma comunque un mondo

Carlo Galli

Parole, Pensieri, Emozioni.

Theworldbehindmywall

In dreams, there is truth.

giacomoroma

In questo nostro Paese c'è rimasta soltanto la Speranza; Quando anche quest'ultima labile fiammella cederà al soffio della rassegnazione, allora chi detiene il Potere avrà avuto tutto ciò che desiderava!

Aoife o Doherty

"Fashions fade style is eternal"

PATHOS ANTINOMIA

TEATRO CULTURA ARTE STORIA MUSICA ... e quant'altro ...

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

La Via della Mediazione

Perché niente è più costante del cambiamento

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

centoceanidistorie

Cento pensieri che provano a prendere forma attraverso una scrittura giovane e ignorante, affamata solo di sfogo.

ognitanto|racconto

alberto|bobo|murru

vtornike

A topnotch WordPress.com site

Dale la Guardia

It's up to us on how to make the most of it.

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

postnarrativacarrascosaproject.wordpress.com/

Postnarrativa.org è un Blog di scrittura onde far crescere limoni e raccogliere baionette, Blog sotto cura presso CarrascosaProject

Parole a passo d'uomo

Poesie e riflessioni sugli uomini del mio spazio e del mio tempo | di Cristiano Camaur

Italia, io ci sono.

Diamo il giusto peso alla nostra Cultura!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

Iridediluce

“I libri si rispettano usandoli.” U. Eco

Paolo Brogelli Photography

La poesia nella natura

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

EXISTENCE !!

le blog de philosophie imprévisible de Jean-Paul Galibert

mediaresenzaconfini

ADR a 360 gradi Conciliazione, mediazione , arbitrato, valutazione neutrale, medarb e chi ne ha più ne metta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: