Annunci

Mattina/Plenilunio


Mattina

Mi stacco
dal seno
della notte
ubriaca
di gocce
di luna.

Plenilunio

Plenilunio

Non è che
un ritaglio
di cielo
il mio mare
che svetta
sin dove
permette
la luna.
Col tempo
mi ricongiungerò
per una sola notte.

Annunci

  1. un grazie a Giulia e Carlo per le belle considerazioni e le riflessioni che con i loro versi riescono a suscitare in noi. Davvero per noi questo è un angolo di quiete. Una buona serata a tutti voi. Tiziana

    Mi piace

  2. non leggevo liriche dalla maturità…e devo ammettere che la poesia mi mancava, ma mi avete donato tanta tanta gioia a leggere i vostri versi, così tanta che ora andrò a cercare la vecchia antologia dello scorso anno. Mi ricordate Ungaretti e Leopardi. Un abbraccio. Carlotta

    Mi piace

  3. io avverto come un limite, un limite umano, come se l’uomo non fosse in grado appieno di poter gioire della natura, come se provasse persino invidia dinanzi ad essa, così perfetta, così appagata di se stessa. Sono tornato con immenso piacere a rileggervi…un grande abbraccio a tutti! Mario

    Mi piace

  4. trovo bellissimo che dalla poesia possano nascere tante riflessioni così profonde ed intime come quelle che leggo su questo nostro blog: io credo che abbiamo tutti un gran bisogno di spiritualità, che siamo un po’ tutti nauseati da tante cose e che nell’essenziale in realtà ci sia il vero appagamento. Goccia o ritaglio, forse spiraglio, nutriente…per l’anima. Buon lavoro a tutti

    Mi piace

  5. ubriacarsi così come unirsi!riempirsi di qualcuno, respirarlo, riempire i ricordi, come un figlio e una madre hanno una memoria che li lega per l’eternità. ricongiungersi e poi aprire le braccia ed un altro volo spicca…Costanza

    Mi piace

  6. paradossalmente è diventato difficile pure perdersi per qualcuno o qualcosa! Poche volte facciamo cose e dedichiamo tempo davvero a chi e a ciò te penetrare un po’ nella natura ed spazio…oggi mi fate penetrare un po’ nella natura ed è bello perdersi tra cielo e mare anche solo con la fantasia. Paola

    Mi piace

  7. è come se la mattina avesse bisogno della notte per dare un senso a sè stessa, come un neonato ha bisogno della madre per sopravvivere…tutti noi abbiamo maledettamente bisogno di ubriacarci di qualcosa, di qualcuno, abbiamo bisogno di perderci in qualcosa e in qualcuno per ritrovare la nostra vera essenza, per ricongiungerci forse ad essa ogni volta che la smarriamo, presi dallo stress come siamo!

    Mi piace

  8. mi fate venire in mente il ciclo della vita, mi riportate indietro a qualcosa di primitivo, di legato alla terra e all’acqua, al giorno ed alla notte…mattina e sera nude, dinanzi alla mia immaginazione, come personificate, come entità vive e non un affannoso rincorrersi di lancette di orologio…mattina e sera come per Adamo ed Eva, quando il tempo era solo ritmo, musica era la vita! rossana

    Mi piace

  9. E’ la notte che porta consiglio, che ristora, alla quale ci si abbandona con la consapevolezza inconscia di non essere piú carne ma solo mente, mente che puó divenire goccia, goccia che puó divenire nuvola… e aspetta di tornare al mare, per una sola notte…sicuramente penseró a questi versi, tra poco quando mi rifugeró nelle lenzuola…buona serata Alberta

    Mi piace

  10. basta solo una notte a ubriacarsi di luna, uno sguardo solo a intravedere la felicità, una goccia d’amore a colmare la sete che è noi, un ritaglio di cielo a donare speranza. Anche una poesia, nel suo piccolo, può fare grandi cose e regalare grandi emozioni. Fatto oggi test di ingresso per entrare a medicina…incrociate tutti le dita! Federico, Carlotta e Maria che salutano Carlo e Giulia e il mitico Screpis!

    Mi piace

  11. luna tonda come un seno gonfio e turgido che nutre, come ritorna il plenilunio così ritorniamo al seno materno, così ritorniamo a quell’affetto che ci ha nutrito e sostenuto fino a spiccare il volo…le nostre donne rappresentano sempre una madre, la terra a cui sempre rimaniamo ancorati e dove ritorniamo. Riccardo

    Mi piace

  12. ritagli di cielo, gocce di luna:la notte, così come il giorno, sono fatti di piccole cose, di piccoli spazi in cui godere, di cui godere. Ci si accontenta di poco per risorgere a vita nuova, per ritrovare il senso vero, spirituale del nostro essere che ci nutre, nutre e alimenta la nostra anima. Perchè di anima in definitiva siamo fatti e non di corpo e basta…non il corpo ma l’anima soprattutto deve essere nutrita con carezze continue. Certo il nostro corpo rispecchia l’anima che è in noi – lo dicevano bene gli antichi – e se l’anima sta bene, se è appagata, se non è alla ricerca di qualcosa di impossibile ma trova risposte e da queste trae forza ed energia, allora anche il corpo ne trarrà giovamento. Ieri si parlava di pane, vino ed acqua:poche cose, elementari che sostengono il corpo, che simbolicamente e metaforicamente sostengono l’anima. Trovo molto bello questo dialogo soprattutto in relazione a quanto così bene commentato a proposito dello scorso post:mi pare che siamo tutti in perfetta sintonia nel ritornare alle origini, all’essenziale, agli spazi primari della vita. Paolo

    Mi piace

  13. bentornati a tutti! io ho provato solo a chiudere gli occhi e ad immaginare il paesaggio, il tempo che scorre….ho visto luce e non riuscivo a distinguere se è quella della luna o quella dell’alba:giorno e notte si inseguono come Orlando insegue Angelica, come il caciatore la preda…tanta passione leggo in questo succedersi di giorno e notte, quasi una vena erotica traspare dal dialogo. Marta

    Mi piace

  14. bella è la poesia perchè dà adito a più interpretazioni, suscita dubbi e stimola risposte…ad esempio:chi è che è ubriaca? la notte? la mattina? o forse la poetessa? e quel ricongiungersi a chi è riferito? è il poeta che si ricongiunge all’amata così come la luna per una sola notte è piena? o è il mare che si unisce al cielo grazie all’alone lunare?…la mente legge, rielabora, formula ipotesi, immagina…immagini che la nostra fantasia disegna poi nei meandri dei ricordi e una notte diventa poesia, una mattina è già poesia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Italianostoria

Materiali per lo studio della Lingua e Letteratura Italiana, della Storia, delle Arti

INMEDIAR

Istituto Nazionale per la Mediazione e l'Arbitrato - Organismo di Mediazione iscritto al n° 223 del registro tenuto presso il Ministero della Giustizia

Via senza forma

Amor omnia vincit

agores_sblog

le parole cadono come foglie

Riccardo Franchini. Godete

Bere Mangiare Viaggiare partendo da Lucca

telefilmallnews

non solo le solite serie tv

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Vincenzo Dei Leoni

… un tipo strano che scrive … adesso anche in italiano, ci provo … non lo imparato, scrivo come penso, per ciò scusate per eventuali errori … soltanto per scrivere … togliere il peso … oscurare un foglio, farlo diventare nero … Cosa scrivo??? Ca**ate come questo …

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

Marino Cavestro

avvocato mediatore

ANDREA GRUCCIA

Per informazioni - Andreagruccia@libero.it

beativoi.over-blog.com

Un mondo piccolo piccolo, ma comunque un mondo

Carlo Galli

Parole, Pensieri, Emozioni.

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Theworldbehindmywall

In dreams, there is truth.

giacomoroma

In questo nostro Paese c'è rimasta soltanto la Speranza; Quando anche quest'ultima labile fiammella cederà al soffio della rassegnazione, allora chi detiene il Potere avrà avuto tutto ciò che desiderava!

Aoife o Doherty

"Fashions fade style is eternal"

PATHOS ANTINOMIA

TEATRO CULTURA ARTE STORIA MUSICA ... e quant'altro ...

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

quando la fine può essere un inizio

perché niente è più costante del cambiamento

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

centoceanidistorie

Cento pensieri che provano a prendere forma attraverso una scrittura giovane e ignorante, affamata solo di sfogo.

ognitanto|racconto

alberto|bobo|murru

vtornike

A topnotch WordPress.com site

Dale la Guardia

It's up to us on how to make the most of it.

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

postnarrativacarrascosaproject.wordpress.com/

Postnarrativa.org è un Blog di scrittura onde far crescere limoni e raccogliere baionette, Blog sotto cura presso CarrascosaProject

Parole a passo d'uomo

Poesie e riflessioni sugli uomini del mio spazio e del mio tempo | di Cristiano Camaur

Italia, io ci sono.

Diamo il giusto peso alla nostra Cultura!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Paolo Brogelli Photography

La poesia nella natura

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

Il mio giornale di bordo

Il Vincitore è l'uomo che non ha rinunciato ai propri sogni.

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

existence !

blog de philosophie imprévisible, dir. Jean-Paul Galibert

mediaresenzaconfini

ADR a 360 gradi Conciliazione, mediazione , arbitrato, valutazione neutrale, medarb e chi ne ha più ne metta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: