Annunci

Ai confini del cielo/Oltre l’orizzonte


scatola medicinaliQuesta foto è stata scattata nell’ottobre 2005 in uno degli ospedali più ricchi del Perù.  I medici e gli infermieri peruviani sono tra i migliori al mondo, nonostante i mezzi a disposizione siano quelli che vedete qui. Ciò ci porta a pensare  da una parte che avrebbero bisogno di aiuto e di un minimo di  tecnologia, ma dall’altra  che forse l’uomo si salva in primo luogo con l’amore.

Da Carlo…

 

Ai confini del cielo

In fiamme
ai confini del cielo
scegliemmo
un secchio
bucato
per gettarci
addosso
questo amore
e restare
sospesi
all’infinito.

Da Giulia…

Oltre l’orizzonte

Oltre l’orizzonte
dove il colore
si fa squarcio
tu sei grido
della corale
ansia di cielo
e in un nulla opaco
siamo schegge
della musica
che in noi vibra.

 

Annunci

  1. oltre l’orizzzonte c’è questo gruppo di amici che ci aiuta a sopportare la fatica della malattia…siamo sospesi sulle musica delle note che voi tutti suonate e danno gioia alle nostre giornate che vivono di speranza….la speranza del domani, dell’alba di cui oggi parla Giulia. Grazie

    Mi piace

  2. perchè ciò che salva il malato è sopratutto il sentirsi amato, amato per quello che è…e già ci si sente inferiori ed esclusi, figuriamoci poi se non arrivasse un gesto, una parola a salvarci, ad accoglierci, a raccoglierci da terra e a sospenderci su in cielo, nell’orizzonte dell’amore dove il sentimento, l’affetto è conferma di ciò che noi siamo, di ciò che gli altri amano di noi…belle parole direte voi…ma poi?…quando c’è da donare un sorriso, quando c’è da tendere una mano, quando c’è da confermare un amore ci si tira spesso indietro…perchè la malattia fa paura! questa è la verità…ci spaventa perchè ha la faccia della morte! Riccardo

    Mi piace

  3. ascoltare la musica che nel malato vibra…non è semplice…eppure c’è, si fa viva, prende forma e si libra ai confini del cielo, quel cielo che tutti bramiamo…lo si vorrebbe tutto blu, ma spesso la malattia lo riempie di nuvole ed il malato, più di tutti, ha bisogno di squarci, ha bisogno di veder confermato il suo amore…dare conferme nel dolore è difficilissimo:questo ci dovrebbe mettere tutti in discussione! Rossana

    Mi piace

  4. il dolore come grido, ma anche corale ansia di cielo…perchè è comune a tutti…nessuno escluso! ed il grido si fa musica, la musica battito! per uscire da un nulla opaco ci vuole un secchio d’amore…e voi ce lo rovesciate addosso ogni giorno (oggi però in modo un po’ violento!) Salvatore

    Mi piace

  5. l’uomo si salva con l’amore, in primis…il problema sta nell’amare chi è malato, sta nell’accettare la sua malattia, sta nel rinnovare ogni giorno con entusiasmo e nella soffferenza l’amore che si prova per chi ci è caro e malato: io parlo per esperienza personale…vi giuro che non è facile ed è facile invece cadere nella retorica. Più vero invece dire che ci sono persone, poche, che amano con gratuità e darebbero la vita per chi sta loro accanto…amano come genitori, incondizionatamente, al di là della malattia e della sanità, al di là dell’oggi e del domani…non è facile incappare in un angelo come questi, ma quando avviene il cielo laggiù all’orizzonte si squarcia, la malattia diventa grido ed il grido viene accolto nel grembo, cullato nel grembo, con una musica che ci riporta alla nostra autentica fibra, la fibra dell’universo che ha una sua musica che tutti ci inonda come un secchio bucato all’infinito.

    Mi piace

  6. è quello che fa la differenza…ma è difficile, è difficile amare nella malattia!è difficile amare la malattia stessa e portarla come una croce, con la gioia, come diceva Giulia, di andare incontro a Dio…è difficile…almeno per me. Costanza

    Mi piace

  7. E’ tutto verissimo, ci sono realtá allucinanti del tutto vicine a noi, che si viva nel paese piú ricco del mondo o meno, ed é vero, l’amore non basta… ma é quello che fa la differenza…non basta per salvare una vita, ma personalmente credo sia piú importante preservare la dignitá di una persona fino alla sua morte ed é questo il proposito dell’amore che va oltre l’orizzonte, oltre i confini del cielo e che ironicamente é piú facile da toccare nei paesi piú poveri che in quelli piú ricchi.

    Mi piace

  8. io provo a leggere le poesie, anche se passano inosservate oggi: vedo un tramonto rosso ed un secchio pieno d’amore, un sole che va a morire e la speranza di un domani , di un’alba piena d’amore e così all’infinito…vedo la linea dell’orizzonte, chiara e nitida, linea che diventa squarcio, grido di me e di te che tendiamo ad andare oltre, oltre i confini del cielo ffino a scoppiare d’amore e a diventare musica soltanto, melodia celeste…le liriche di oggi sono tra le più belle del blog

    Mi piace

  9. perdonate il cinismo…ma spesso l’amore non basta!…è necessario, come no, come un ponte oltre i confini del cielo….ma in molti casi non basta! Ci sono realtà allucinanti…

    Mi piace

  10. molto forte l’immagine oggi…forse troppo…più forte delle liriche che a parer mio sono tra le più belle, quella di Giulia oltre ad essere pertinente con il tema risponde molto bene a quella di Carlo…perchè l’amore è una secchiata che ci piove ADDOSSO e spesso si vorrebbe avere più voce per gridarlo ai venti, perchè la coralità è ansia di cielo, ansia di musica che viene dal cielo, senza la quale non possiamo sopravvivere

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Italianostoria

Materiali per lo studio della Lingua e Letteratura Italiana, della Storia, delle Arti

INMEDIAR

Istituto Nazionale per la Mediazione e l'Arbitrato - Organismo di Mediazione iscritto al n° 223 del registro tenuto presso il Ministero della Giustizia

Via senza forma

Amor omnia vincit

agores_sblog

le parole cadono come foglie

Riccardo Franchini

Bere e Mangiare partendo da Lucca

telefilmallnews

non solo le solite serie tv

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Vincenzo Dei Leoni

… un tipo strano che scrive … adesso anche in italiano, ci provo … non lo imparato, scrivo come penso, per ciò scusate per eventuali errori … soltanto per scrivere … togliere il peso … oscurare un foglio, farlo diventare nero … Cosa scrivo??? Ca**ate come questo …

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

Marino Cavestro

avvocato mediatore

ANDREA GRUCCIA

Per informazioni - Andreagruccia@libero.it

beativoi.over-blog.com

Un mondo piccolo piccolo, ma comunque un mondo

Carlo Galli

Parole, Pensieri, Emozioni.

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Theworldbehindmywall

In dreams, there is truth.

giacomoroma

In questo nostro Paese c'è rimasta soltanto la Speranza; Quando anche quest'ultima labile fiammella cederà al soffio della rassegnazione, allora chi detiene il Potere avrà avuto tutto ciò che desiderava!

Aoife o Doherty

"Fashions fade style is eternal"

PATHOS ANTINOMIA

TEATRO CULTURA ARTE STORIA MUSICA ... e quant'altro ...

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

quando la fine può essere un inizio

perché niente è più costante del cambiamento

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

centoceanidistorie

Cento pensieri che provano a prendere forma attraverso una scrittura giovane e ignorante, affamata solo di sfogo.

ognitanto|racconto

alberto|bobo|murru

vtornike

A topnotch WordPress.com site

Dale la Guardia

It's up to us on how to make the most of it.

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

postnarrativacarrascosaproject.wordpress.com/

Postnarrativa.org è un Blog di scrittura onde far crescere limoni e raccogliere baionette, Blog sotto cura presso CarrascosaProject

Parole a passo d'uomo

Poesie e riflessioni sugli uomini del mio spazio e del mio tempo | di Cristiano Camaur

Italia, io ci sono.

Diamo il giusto peso alla nostra Cultura!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Paolo Brogelli Photography

La poesia nella natura

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

Il mio giornale di bordo

Il Vincitore è l'uomo che non ha rinunciato ai propri sogni.

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

existence !

blog de philosophie imprévisible, dir. Jean-Paul Galibert

mediaresenzaconfini

ADR a 360 gradi Conciliazione, mediazione , arbitrato, valutazione neutrale, medarb e chi ne ha più ne metta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: