Annunci

Domani/Il banchetto delle stelle


Mare a contrarioNoi ci conosciamo anche se non ci siamo mai visti, siamo un po’ come la fede, gli uni per gli altri ed ogni parola di questo affratellamento deve servire gli scopi buoni di ognuno. Perciò cara Enrica siamo onorati che Lei voglia indirizzare le nostre piccole cose ad un’opera d’amore ed educazione che ci auguriamo dia i frutti sperati.
In questo post vorremmo ancora aggiungere due parole per Cris, Daniele, Nicola. Alberto, Costanza e  per la stessa Enrica… ma non gliele diciamo perché di certo avranno già capito… Vi vogliamo molto bene.

Da Giulia…

Domani

Oltre la notte
oscuro
ti avvicini
e non ti vedo.

L’anima
spalanca
i suoi colori
e non ti sento.

Oltre la vita
ti cerco
in fondo agli occhi
e nelle rughe.

Oltre la notte
in fondo agli occhi
il tempo
fa più male.

Da me…

Il banchetto delle stelle

Turbinai il mondo
ed il fondo più
non fu che la
cima
della tua
bellezza.
Antico è
il banchetto
delle stelle
e Fetonte
non sa
che ci porterai
un sorriso.

Annunci

  1. ti cerco in fondo agli occhi e nelle rughe, ti sconvolgo fino a reggere in mano il bandolo della bellezza….oltre la vecchiaia, oltre il tempo inesorabile e cattivo, oltre la morte che tutto annulla ancora ci saremo noi: se ci pensate Manzoni doveva aver in mente una cosa del genere quando ha scritto i promessi sposi! maria

    Mi piace

  2. vorrei soltanto ringraziare Carlo e Giulia perchè oltre ad essere bravissimi sannon farci amare la poesia con quel loro continuo gioco di richiami a distanza…oggi in classe mentre si discuteva di Seneca mi è venuto in mente un duetto dei vostri…ed è buffo: eravate lì con me..e Seneca mi è sembrato vicino vicino, quasi potessi inviargli un sms. Carlotta

    Mi piace

  3. mi piace molto questo Fetonte rivisitato e corretto, come se la donna potesse cambiare il mito…l’amore può fare cose incredibili e ridare il sorriso a chi l’ha perso! La lirica di Giulia mi piace per quell’anima che spalanca i suoi colori in un arcobaleno di gesti e sgurdi dove il tempo perde la sua identità. Marta

    Mi piace

  4. il tempo fa più male oltre la notte, perchè è passato un altro giorno e si vorrebbe tenerlo stretto nel cuore: la caducità della vita umana qui mi ricorda Mimnermo. Federico

    Mi piace

  5. oltre il domani ci sei solo e ancora tu! ed anche se non mi vedi, anche se non mi senti ci porterai un sorriso che stupirà anche Fetonte e le sue sorelle. Paola

    Mi piace

  6. mi chiamo Laura e sono un’alunna della professoressa Ferrari: a nome di tutta la classe vi ringrazio per l’opportunità che ci avete offerto di gustare insieme prosa e poesia in un modo originale ed affascinante per noi ragazzi. Siete davvero un esempio per noi! Laura

    Mi piace

  7. carissimi, la lezione è stata un successo, spero che anche Renato ne tragga spunto…dal punto di vista didattico ed educativo è sicuramente un enorme stimolo paragonare il passato all’attuale. Grazie di cuore. Le anafore di Giulia oggi cullano l’anima, un’anima che non riesce più a “possedere” materialmente ma di certo in modo più alto e sublime. Carlo invece dona una speranza anche a Fetonte ed è un brillio di luce la sua lirica. Enrica F.

    Mi piace

  8. bello questo turbinio che sconvolge la vita…poi passa e arriva l’oltre, dopo l’oltre c’è il domani:il tempo scivola via dalle nostre tasche come centesimi di poco valore…anche un sorriso acquista valore quando non può più essere ricevuto! Bellissimi versi

    Mi piace

  9. trovo molto bella la lirica di Giulia, non solo per l’impostazione in quartine, ma per il valore al sentimento perenne che essa declama:è l’unica arma contro il tempo…tutto passa e ci sfugge di mano, mutano gli sguardi e le rughe solcano il viso, ma c’è qualcosa che rimane immortale, al di là del corpo, qualcosa che ci eleva ed è l’amore che abbiamo nutrito per qualcuno, per i nostri cari…oltre i tempo rimane l’amore e in fondo agli occhi non si prova più dolore

    Mi piace

  10. io percepisco un gran senso di impotenza nei confronti del tempo…il tempo fa male, perchè è quello che ti ruba alla fine gli affetti:la morte chiude tutte le porte, ed io ti cerco e non ti vedo, non ti sento…è terribile la frustrazione che si prova…manca il fiato, è davvero una morte dell’anima…Carlo è più solare, se non altro con la figura di Fetonte che non sa che la donna dispenserà un sorriso, ma non lo sa neppure la donna…e non ci crede! Nicola P.

    Mi piace

  11. se giulia guarda al domani vede solo l’amore, infinito come il tempo, immenso come il tempo, rimarrà solo l’amore alla fine…rimarrà solo il sorriso che commuoverà le stelle e Fetonte…oggi giulia ha paura!

    Mi piace

  12. Turbinai significa che ti ho sconvolto la vita, te l’ho squassata, rovesciata e la morte che per te è il fondo per me diventa vita, nel senso che non morirai mai per me, nel senso che sarai eterna bellezza da contemplare fosse anche allo specchio riflessa nei miei occhi

    Mi piace

  13. oltre la notte, oltre la vita ci sono solo gli occhi della persona amata, oltre il domani c’è solo l’amore, l’unica cosa che resta….quella di Giulia è una dichiarazione d’immortalità di un sentimento…muore il corpo, ma non il sentimento, non l’anima che si è donata all’amato!

    Mi piace

  14. Piú che malinconia nella prima poesia leggo tanta inquietudine e paura. La presenza del passato é piú forte, tutto é cosí sfuggevole da non poter esser collocato se non sul proprio volto fino a vederne giá la morte. La seconda poesia é speranza se non certezza che il domani é la spiegazione dell’oggi, che tutto ha un senso e solo chi non rispetta il ciclo della vita si priverá della sua bellezza.

    Mi piace

  15. l’anima spalanca i suoi colori e non ti sento….perchè ormai il corpo non è che un’ombra vana, perchè ormai anche gli occhi sono spenti e ciò che rimane è solo il sorriso, la preghiera dall’aldilà per chi rimane e da pioppo si ritrasforma in essere umano. Bellissimi e toccanti versi…impalpabile malinconia del non detto. Alberto

    Mi piace

  16. ti cerco e non ti vedo, non ti sento…come se ormai fossi oltre, in un’altra vita e da là continuassi a cercarti per donarti almeno un sorriso, per darti almeno un segno della mia presenza. Grazie. Cris

    Mi piace

  17. turbinai il mondo…quando il mondo sei tu, sei tu che rappresenti il mio mondo e che sei in grado di trasformare il pianto in sorriso. Sei tu che vedo in fondo agli occhi ora che è già domani, è già tardi…purtroppo! Daniele

    Mi piace

  18. mi invadete di nostalgia, come se dovessi stare attenta a non perdere tempo, come se l’oggi fosse già passato ed il domani è già troppo tardi…come se avessi lasciato dei conti in sospeso…come se avessi perso occasioni che mai più torneranno…anche se non è mai forse troppo tardi, e c’è sempre la speranza di poter donare un sorriso. Costanza

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Italianostoria

Materiali per lo studio della Lingua e Letteratura Italiana, della Storia, delle Arti

INMEDIAR

Istituto Nazionale per la Mediazione e l'Arbitrato - Organismo di Mediazione iscritto al n° 223 del registro tenuto presso il Ministero della Giustizia

Via senza forma

Amor omnia vincit

agores_sblog

le parole cadono come foglie

Riccardo Franchini

Bere e Mangiare partendo da Lucca

telefilmallnews

non solo le solite serie tv

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Vincenzo Dei Leoni

… un tipo strano che scrive … adesso anche in italiano, ci provo … non lo imparato, scrivo come penso, per ciò scusate per eventuali errori … soltanto per scrivere … togliere il peso … oscurare un foglio, farlo diventare nero … Cosa scrivo??? Ca**ate come questo …

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

Marino Cavestro

avvocato mediatore

ANDREA GRUCCIA

Per informazioni - Andreagruccia@libero.it

beativoi.over-blog.com

Un mondo piccolo piccolo, ma comunque un mondo

Carlo Galli

Parole, Pensieri, Emozioni.

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Theworldbehindmywall

In dreams, there is truth.

giacomoroma

In questo nostro Paese c'è rimasta soltanto la Speranza; Quando anche quest'ultima labile fiammella cederà al soffio della rassegnazione, allora chi detiene il Potere avrà avuto tutto ciò che desiderava!

Aoife o Doherty

"Fashions fade style is eternal"

PATHOS ANTINOMIA

TEATRO CULTURA ARTE STORIA MUSICA ... e quant'altro ...

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

quando la fine può essere un inizio

perché niente è più costante del cambiamento

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

centoceanidistorie

Cento pensieri che provano a prendere forma attraverso una scrittura giovane e ignorante, affamata solo di sfogo.

ognitanto|racconto

alberto|bobo|murru

vtornike

A topnotch WordPress.com site

Dale la Guardia

It's up to us on how to make the most of it.

proficiscorestvivo

A blog about travel and food - If you don't know where you're going, any road will take you there.

postnarrativacarrascosaproject.wordpress.com/

Postnarrativa.org è un Blog di scrittura onde far crescere limoni e raccogliere baionette, Blog sotto cura presso CarrascosaProject

Parole a passo d'uomo

Poesie e riflessioni sugli uomini del mio spazio e del mio tempo | di Cristiano Camaur

Italia, io ci sono.

Diamo il giusto peso alla nostra Cultura!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Paolo Brogelli Photography

La poesia nella natura

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

Il mio giornale di bordo

Il Vincitore è l'uomo che non ha rinunciato ai propri sogni.

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

existence !

blog de philosophie imprévisible, dir. Jean-Paul Galibert

mediaresenzaconfini

ADR a 360 gradi Conciliazione, mediazione , arbitrato, valutazione neutrale, medarb e chi ne ha più ne metta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: