Commiato


Vento sul mare di Arenzano

Dalla poetessa…

Commiato

 Rivesto l’anima
dei tuoi sguardi
per sopravvivere
alla solitudine.
Ciò che è stato
è una conchiglia
che sempre conserva
la voce dello
scirocco.

E da me… Perché Didone non muoia più…

Gli imenei ventosi

 

Aggiorna
il cuore
all’ultima
carezza
e salverai
ancora
gli imenei
ventosi
che ti han
sottratto
al mare.

Annunci

6 risposte a "Commiato"

  1. allora ve li faccio io! La prima è splendida per la musicalità dei versi e quell’immegine finale davvero incisiva, la seconda è una bella rielaborazione della figura di enea. Siete proprio in sintonia e che gli imenei volino in alto!! che si sentano dentro la conchiglia!!!

    Mi piace

  2. io un virgilio così non lo ricordavo…così toccante e commovente, così bella didone e così umano enea così musicali i vostri versi da far rivivere l’eneide nell MEMORIA

    Mi piace

  3. Bellissimi i due incipit che poggiano sulla forza dell’attacco verbale…molto originale la conchiglia che riporta al ricordo dell’amato e decisamente innovativo il linguaggio tecnico della seconda lirica…problemi col computer?? Scherzi a parte sono due bellissime liriche. Complimenti vivissimi per la vostra forza espressiva. Nicola Pertinace

    Mi piace

  4. straordinari! assolutamente sublime Didone ed Enea che si parlano ancora…ancora…nonostante ghli avversi numi e le procelle della vita! Voi dovete fare qualcosa di grande insieme!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.