Una linea bianca/ Sogno di riva


Carissimi amici,
Credevo di lasciare il blog incustodito in questo fine settimana ed invece gli avete tributato onori davvero commoventi.
L’unico mio rammarico e non poter raggiungere alcuni di voi personalmente con i ringraziamenti.
E quindi lo faccio qui.
Ringrazio in primo luogo chi non si è firmato, pregandolo di ricordasene la prossima volta.
E poi Daniele per i commenti sempre molto acuti.
Ringrazio Emilio che addirittura proporrebbe la pubblicazione per le “tenzoni poetiche” con la poetessa; noi proseguiremo di certo, ma spero soprattutto che continuerai (perdonami la confidenza) a tua volta a seguirci.
Ringrazio Alessandra pregandola di inviarmi la sua interpretazione di Ago e Filo, cosicché possa diventare un bel post, da cui partire per avere anche l’opinione degli altri, come da lei suggerito.
Ringrazio infine Salvatore: spero ritorni a leggere questo blog.
Ed ora vi propongo i due ultimi pensieri che ho scritto in riva al mare tra le 5 e le 8 del mattino di sabato scorso, in un posto meraviglioso che si chiama Fiascherino (vicino a Lerici, ai confini della Liguria): quando volete andare ai Caraibi e trovare anche la Sardegna e le Cinque Terre visitatelo e resterete sbalorditi…

Una linea bianca

Una linea
bianca
sulla
spiaggia
bianca.
Mi confondo
o
si confonde
il mare?

 spiaggia bianca

Sogno di riva

Venere
splende
ed io scrivo
nella trasparenza
parole evaporate
col tempo
dei gabbiani.

 

 

Autore: tieniinmanolaluce

Sono attualmente avvocato, mediatore civile e commerciale, formatore di mediatori e mediatore familiare socio Aimef. Per undici anni sono stato docente di letteratura italiana e storia antica al liceo classico. Sono accademico dell'Accademia Internazionale di Arte Moderna. Scrivo da sempre senza privilegiare un genere in particolare. Ho pubblicato diversi libri anche in materie tecniche. Tra quelli letterari ricordo da ultimo: Un giardino perfetto, Poesie 2012-2016, Carta e Penna Editore, novembre 2016. La condizione degli Ebrei dai Cesari ai Savoia, Carta e Penna Editore, aprile 2017 La confessione, Dramma in quattro atti, Carta e Penna Editore, aprile 2017 Ho iniziato questo blog nel febbraio del 2006 e mi ha dato grandi soddisfazioni. Spero continuino anche su questa piattaforma. Tutto ciò dipende fondamentalmente dalla interazione con tutti voi, cari lettori.

4 pensieri riguardo “Una linea bianca/ Sogno di riva”

  1. Poesie di riflessione…e poi che cosa c’è di meglio che il mare per riflettere? Non ho risolto perché non ne sono capace. Puoi rispondermi via email, così ci provo?
    Sii preciso che io sono una frana, su queste cose! bacione. Concertoperme.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.